Gestus nasce dalla collaborazione di tre ragazzi dell’Università Statale di Milano (Lorenzo Granillo, Andrea Perini e Luca Mannella) con l’intenzione di creare un laboratorio critico e di conoscenza al di fuori delle aule accademiche. La rivista si pone come luogo d’analisi del testo letterario e dell’immagine fotografica. Gestus si identifica come una rivista culturale militante, poiché il nostro fine è dare un’alternativa, prendere una posizione nell’ambiente, a volte angusto, della critica e della divulgazione artistica.